SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Mansutti ed Anton marciano spediti

Simone Mansutti Simone Mansutti

Che l’attività fosse partita col piede giusto si era già intuito alla prima uscita ma le gare di Riposto e Roma sanciscono ancor più il trend positivo dell’atletica targata Intesatletica  Latina.

Iniziamo dall’appuntamento siciliano a Riposto, vicino a Catania, dove si sono disputati i campionati nazionali invernali di Marcia che hanno visto la conferma ai massimi livelli di Simone Mansutti e l’esplosione di Nicoletta Anton. Simone, allenato dal padre Livio, si è autorevolmente aggiudicato la dieci chilometri under 18 concludendo con il tempo di 46 minuti e 27 secondi la sua gara nonostante un problemino in partenza per via di una scarpa allacciata male che gli ha fato perdere una decina  di secondi, Ma la sua progressione è stata notevole fino al punto che nell’ultimo dei cinque giri in programma ha potuto controllare la gara.

Tra l’altro con il crono registrato in terra siciliana Simone ha già centrato con un minuto di margine il minimo per partecipare ai campionati mondiali under 18 di luglio a Calì in Colombia, anche se dovrà darne conferma anche in chiave estiva.

La piacevole sorpresa è venuta da Nicoletta Anton della quale si conosceva l’enorme talento ma ancora non era tangibile risultati alla mano per via di qualche problema nella costanza dell’allenamento, abbastanza fondamentale in una specialità come la marcia.

Al via erano presenti le gemelle Mirabello, dominatrici da un paio di anni della specialità, autrici di vari record ed anche loro all’esordio tra le under 18.

Seguendo alla perfezione le indicazioni del coach Livio Mansutti, la ragazza di Priverno  lasciava scivolare via una delle gemelle, Anthea e si attaccava all’altra, Angelica, facendo gara assieme sempre sulla distanza dei 10 chilometri. Con una bella progressione Nicoletta staccava la compagna di gara e si riportava sotto ad Anthea fino a chiudere con un brillantissimo secondo posto in 53’21 a circa mezzo minuto dalla vincitrice.

E’ finita al 37 chilometro la gara di Stefano Mansutti nella prima 50 chilometri della sua vita atletica; dei crampi muscolari l’hanno bloccato ma lo stop è avvenuto senza drammi dal momento che il ragazzo di Latina era andato in terra di Sicilia in accordo con il suo nuovo coach Patrizio Parcesepe, appunto per sondare di che si trattava in gare di questo tipo e durata.

“Fino al 35 chilometro il ritmo di Stefano era quello giusto – ci ha detto il padre Livio – ed ai 30 chilometri è passato sul ritmo previsto di 5 minuti e 12 secondi al chilometro. Poi sono sopraggiunti i problemi muscolari normali alle prime esperienze in prove di grande endurance. Probabilmente è mancata la mesata di lavoro prima di Natale fatta in economia per colpa di una infiammazione. Ora puntiamo ai campionati di società di fine marzo a Cassino e poi sull’attività su pista estiva.”

Ultima modifica il
Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA