SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Maratona a Sabaudia: vittoria per Ettore Scardecchia e per la terracinese Romina D'Auria

Soufyane e Scardecchia sorridenti a fine gara Soufyane e Scardecchia sorridenti a fine gara

Per la sedicesima volta il circus podistico nazionale ha fatto tappa in terra pontina. Tante sono infatti le edizioni della Maratona di Latina Provincia-Trofeo Città di Sabaudia, manifestazione nazionale Uisp organizzata dal Comitato di Latina dell'Unione Italiana Sport Per tutti in collaborazione con il Comune di Sabaudia, il patrocinio dell'Ente Parco Nazionale del Circeo, della Provincia di Latina e della Regione Lazio.

Dopo due lustri nel capoluogo, la Maratona da sei anni si disputa nella cittadina tirrenica immersa nel Parco del Circeo, che ha fatto da cornice agli oltre mille atleti che hanno preso parte all'evento: ai cinquecento maratoneti che hanno affrontato i canonici 42 chilometri e 195 metri si sono sommati altrettanti runners al via della Competitiva di 11 chilometri e più di cento iscritti alla Stracittadina di 2 chilometri aperta a tutti e dedicata in particolare ai ragazzi delle scuole.

La Maratona ha un nuovo re: Ettore Scardecchia è riuscito a infrangere il dominio di Giorgio Calcaterra e Marco Romano che avevano vinto rispettivamente tre e due edizioni della 42 chilometri, facendo il pieno di quelle disputate a Sabaudia. Il portacolori della Colleferro Atletica è riuscito inoltre a centrare un altro obiettivo, quello di infrangere il muro delle 2 ore e 30 minuti: 2h29'40” il suo crono ufficiale. Scardecchia ha fatto gara di testa sin dai chilometri iniziali, e già prima di metà gara aveva guadagnato un discreto vantaggio sui diretti inseguitori. Dietro di lui la piazza d'onore se l'è aggiudicata El Fadil Soufyane con 2h31'50”, che ha preceduto il vincitore del 2012, Marco Romano, rimasto sul podio con il tempo di 2h34'02”, inferiore di oltre un minuto rispetto a quello che dodici mesi fa gli valse l'alloro. Quarta piazza per il tre volte campione del Mondo della 100 chilometri, e detentore di altrettanti successi a Sabaudia: Giorgio Calcaterra in 2h36'18” ha chiuso un terzetto tutto sotto le insegne del Running Club Futura Roma. Al quinto posto il primo atleta della provincia di Latina: Abdelkader Rahmani, che veste la casacca dell'Atletica Monticellana, tornato alle gare dopo oltre un anno di stop. Il maratoneta originario della Tunisia, che ha sposato una donna di Fondi e vive nella città di Libero de Libero, si è presentato sotto l'arco d'arrivo dopo 2h36'52”, lo stesso tempo fatto registrare da Massimiliano Sansone nell'edizione dello scorso anno, quando fu secondo. Sansone, anche lui del Running Club Futura, stavolta si è dovuto accontentare del sesto posto in 2h40'59”.

In campo femminile Romina D’Auria ha bissato il successo del 2012, con una gara autorevolissima. La portacolori della Podistica Terracina ha abbattuto la barriera delle tre ore, facendo fermare i cronometri dopo 2h59'34”, e migliorandosi di quasi otto minuti rispetto alla scorsa edizione. Seconda posizione per l'emiliana Valentina Gualandi, del G.S. Gabbi di Bologna, che ha chiuso in 3h10'59”, precedendo Luisa Abbate (Atletica Club Nautico Gaeta) dopo averla rimontata nella seconda parte di gara. Per la Abbate si è trattato comunque di un'ottima terza piazza, che migliora la quinta dell'anno precedente, con un crono più veloce di oltre tre minuti: 3h13'48”. Ancora una volta quarto posto – si tratta del terzo anno consecutivo - per Daniela Pendenza (Atl.Monte Mario) in 3h18’18”, mentre in quinta posizione si è insediata Paola Massaroni (Atletica Frosinone) col tempo di 3h19'58”.

Nella gara competitiva di 11 chilometri che ha fatto da corollario alla distanza principale, vittoria per il ciociaro Diego Papoccia (Podistica Amatori Morolo) che ha terminato la sua prova in 37 minuti e 4 secondi, precedendo Giuseppe Poli (Atletica Borgate Riunite Sermoneta), secondo in 37'19”, il quale ha bruciato nella volata finale per soli tre secondi il beniamino di casa Giuseppe Brancato (Atletica Sabaudia), vincitore della gara breve lo scorso anno. Tra le donne, successo per Veronica Correale (Running Club Futura) in 44'19”, davanti a Patrizia Di Principe (Olimpic Marina di Minturno) in 46'47”, seconda come nel 2012, mentre il terzo posto è andato alla rientrante Loredana Vento (Tifata Runners Caserta) col tempo di 47'55”.

In molti, quest’anno, hanno scelto di impegnarsi sulla distanza più breve piuttosto che in maratona, anche a causa del clima che nelle ultime settimane ha impedito di effettuare allenamenti indispensabili per la rifinitura della preparazione.

La speciale classifica per società, stilata in base agli atleti al traguardo in Maratona, ha visto il successo della Nuova Podistica Latina, che si conferma sodalizio amante delle lunghe distanze.

Alla premiazione sono intervenuti il delegato allo Sport del Comune di Sabaudia Temistocle Belmonte, la neoresponsabile dell’Ufficio Sport del Comune di Sabaudia, la dottoressa Daniela Carfagna e la presidente del Panathlon Club di Latina Sonia Tondo. Tutto l’Ufficio Sport comunale ha lavorato alacremente per la riuscita della Maratona, inoltre c’è stata la collaborazione dell’Ente Parco del Circeo, guidato dal presidente Gaetano Benedetto, e di tutte le Forze dell’Ordine, coordinate dalla Questura di Latina, che hanno garantito la sicurezza degli atleti sul tracciato, con il prezioso supporto dello staff medico guidato dalla dottoressa Vanessa Policicchio e dalla dottoressa Maria Kakderi. Infine, l’aiuto prezioso dei volontari presenti ai ristori, sul tracciato e a fine gara.

 

Ultima modifica il
Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA