SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Vivicittà Latina, vittorie per Bruno Gravina e Roberta Andreoli

Una splendida giornata di sole per la ventisettesima edizione di Vivicittà Latina-Trofeo Mapei: quasi 1500 i partecipanti, per la precisione 1440 persone hanno indossato il pettorale, suddivise tra i 787 iscritti alla gara competitiva sulla distanza di 12 chilometri, e i 653 che hanno preso parte alla Stracittadina di circa 3 chilometri, dedicata in particolare alle scuole, e che ha assegnato all’istituto scolastico più numeroso il premio Michele Policicchio. La vittoria, nella competitiva, se l'è aggiudicata Bruno Gravina: il portacolori della Colleferro Atletica ha terminato la sua fatica tagliando il traguardo posto presso il Parco Comunale di Latina due secondi sopra il muro dei 41 minuti, precedendo nella volata finale Francesco “Frank” Mallozzi (Pol. Ciociara Antonio Fava) che ha chiuso in 41’09”. Terza piazza per Marco Quaglia (Top Runners Castelli Romani) in 41’22”, tredici secondi avanti al compagno di squadra Mirko Mattoccia. In quinta posizione il torinese Giancarlo De Vincenzo (Superunners Team) in 41’51”, davanti al primo atleta della provincia: Massimo Negrosini (Atletica Borgate Riunite Sermoneta), sesto in 42’30”. In campo femminile si è imposta Roberta Andreoli, che veste la maglia della Podistica Avis Priverno: per lei il crono di 50 minuti e 49 secondi. Piazza d'onore per Chiara Colatosti (Pol. Ciociara Antonio Fava) che ha chiuso in 51'02”, davanti a Valentina Trapani (Asd Roccagorga), terza classificata, la cui prova si è conclusa dopo 51’22”. La speciale classifica per società, stilata in base al numero di atleti giunti al traguardo, ha visto per il quarto anno consecutivo il successo del Centro Fitness Montello con ben 97 arrivati, davanti alla Nuova Podistica Latina e all'Atletica Sabaudia. Folta partecipazione alla Stracittadina, dedicata alla memoria di Michele Policicchio, in ricordo di un grande uomo di sport, tra i fondatori dell’Uisp pontina e promotore di Vivicittà. La scuola con il maggior numero di iscritti è stato il V Circolo di Via Tasso, davanti al Liceo Classico “Dante Alighieri” e all'Istituto Comprensivo “Alessandro Volta”, dove Policicchio ha insegnato per tanti anni.

Policicchio fu coadiuvato, nel portare Vivicittà a Latina, da colui che alla fine degli anni ’80 guidava il Comitato Uisp provinciale: Vincenzo Iorio, scomparso proprio alla vigilia dell’evento di quest’anno, e che è stato ricordato con un minuto di silenzio prima del via. Lo start è stato dato dal sindaco Giovanni Di Giorgi, ed è stato preceduto dall’esibizione della fanfara dei Bersaglieri, in un’ideale trait d’union tra Vivicittà Latina e il quarto raduno regionale del corpo di fanteria fondato da Alessandro La Marmora, che si sono svolti in contemporanea nel capoluogo. Eccellente il lavoro delle Forze dell’Ordine, coordinate dalla Questura di Latina e dei gruppi della Protezione Civile, guidati dal responsabile Adalberto Bagossi, che hanno garantito i migliori standard di sicurezza a tutti i partecipanti alla manifestazione podistica.

Alla cerimonia di premiazione è intervenuto il vicepresidente della Commissione Sport del Comune di Latina, Marcello Ripepi, che ha consegnato i riconoscimenti insieme al presidente dell'Uisp di Latina, Domenico Lattanzi. Tra i premi assegnati, anche un attestato di merito da parte della Croce Rossa Italiana alla Podistica Solidarietà, società che si è distinta per la missione espressa dal proprio nome: un gruppo di atleti affiliati alla sezione di Latina, infatti, ha garantito una assistenza continua in occasione dell’emergenza freddo, assicurando l’apertura e la sorveglianza del dormitorio pubblico di Latina. Un’iniziativa fortemente voluta da Davide Ferrari, dirigente del sodalizio, che se ne è fatto promotore insieme al presidente della Podistica Solidarietà, Giuseppe Coccia.

«Un tema che si lega strettamente con gli intenti di Vivicittà – ricorda Lattanzi - da sempre sostenitore di inizative solidali. Un euro per ogni partecipante a Vivicittà verrà destinato infatti al progetto “Sport & Dignity”, a favore dell’inclusione di bambini con disabilità del centro Kanafani, nel campo profughi palestinese di Ain Al Helweh. Inoltre Vivicittà dà il via alla prima edizione del progetto “La mia città per sport”, che si concluderà a fine maggio. Iniziative sportive, workshop, incontri pubblici sui temi dello sportpertutti e della sostenibilità ambientale, dei diritti e della salute, che si terranno in decine di città per sostenere la campagna #CorroPer un’altra idea di sport. Vivicittà Latina-Trofeo Mapei è stata inoltre Tappa Oro del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Circuito Provinciale dell’Uisp organizzato in collaborazione con Mapei, Sport ’85, MG K-Vis e Ipermercato Panorama Latina, giunto alla sua venticinquesima edizione».

Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA