SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Buone notizie in casa Latina Basket: annullata la squalifica ad Andrea Pastore

foto: Sonia Simoneschi foto: Sonia Simoneschi

Il pontino era stato sospeso per due giornate. Il ricorso presentato dalla società è stato accolto favorevolmente.

 

Buone notizie per la Latina Basket in vista dell'importante uno-due casalingo di questa settimana (domani con Legnano e domenica con Reggio Calabria): la squalifica di due giornate che era stata sancita ieri nei confronti di Andrea Pastore, è stata annullata. Il ricorso presentato dalla società pontina è stato infatti accolto oggi nel primo pomeriggio. Il latinense - ora capitano, vista l'assenza di Lorenzo Uglietti - era stato sanzionato dal giudice sportivo in seguito ai battibecchi avvenuti fra il giocatore e il pubblico di Agropoli nella partita di domenica scorsa. Fatti, però, che non erano stati ravvisati dagli arbitri, facendo mancare così le basi minime per un provvedimento disciplinare formulato pienamente secondo le regole.

I tifosi pontini possono dunque tirare un sospiro di sollievo. L'assenza di un giocatore importante come Pastore sarebbe risultata particolarmente pesante in questa settimana, visto il già citato forfait di Uglietti che sta accorciando le rotazioni nerazzurre.

Domani pomeriggio (ore 18:00), la Benacquista ospiterà Legnano, squadra-rivelazione del Girone Ovest e che occupa il primo posto in classifica insieme a Biella a quota 16 punti. Partita estremamente impegnativa e che, per il pubblico, sarà anche accompagnata dalle suggestioni agrodolci che spesso si associano al riapparire sul parquet di giocatori visti in passato con la maglia amata. Parliamo, in questo caso, di Francesco "Ike" Ihedioha e di William Mosley, due elementi che si sono fatti davvero ben volere in terra pontina.

Il viceallenatore Giuseppe Di Manno fa il punto della situazione, descrivendo gli avversari e indicando in che cosa i nerazzurri debbano migliorare: «Legnano merita la posizione che occupa in classifica. Insieme a Biella è la squadra più solida del campionato. Ha un sistema di gioco in cui ogni giocatore sa cosa deve fare e tutti i componenti della squadra si applicano per rendere al meglio. Lo dimostra il fatto che ha cinque giocatori in doppia cifra e Palermo, il playmaker titolare, che con 9.6 punti di media a partita, può essere senza dubbio considerato il sesto uomo in doppia cifra. Oltre alla solidità offensiva Mosley e Ihedioha, che ben conosciamo, garantiscono compattezza in difesa: Will in area e Ike jolly nelle azioni difensive. Dal canto nostro dovremo puntare a essere altrettanto solidi e limitare i nostri up & down che hanno caratterizzato anche l’ultima partita ad Agropoli, che ci è sfuggita di mano solo nelle fasi finali dell’incontro».

Mitchell Poletti approfondisce ulteriormente il discorso parlando, fra le varie cose, del confronto fra i rispettivi reparti di lunghi: «Questa è una settimana corta, quindi diversa. E’ una di quelle volte in cui ci si allena poco, si ha pochissimo tempo per prepararsi con gli altri. Legnano è una squadra che ha 5/6 giocatori di alto livello, che sta giocando molto bene, con un livello molto alto e che sta vincendo. Ne conosco molti di loro, in particolare Frassinetti e Palermo. Sono due amici anche nella vita è sono contento di giocare contro di loro. Mosley è sicuramente in questo momento il giocatore perfetto per una squadra come Legnano, composta da gente pericolosa sul perimetro,  lui in aerea è bravo a completare, a difendere, a recuperare eventuali errori dei compagni. Ritengo che, a livello di “lunghi” ci accoppiamo bene perché abbiamo caratteristiche diverse: più perimetrali meno statici. Vincerà chi riuscirà a far fare la cosa meno naturale all’altro. Se riusciamo ad aprire il campo per forza di cose l’area loro sarà più sguarnita e ovviamente gli spazi si apriranno, se invece loro riusciranno a chiudere bene gli spazi per noi sarà più difficile. Io credo che la partita sia tutta qui, niente di diverso. Stanno vincendo sempre e al momento sono sicuramente la squadra da battere. É chiaro che per noi cambia poco, nel senso che eravamo in una situazione ottima e poi abbiamo perso due ottime occasioni. Avremmo potuto essere nel treno delle prime invece ci troviamo a dover lottare, perché abbiamo commesso delle ingenuità. É una situazione che dobbiamo accettare, ma certamente chiunque verrà in queste due partite si troverà di fronte una squadra che vuole conquistare quattro punti».

Ultima modifica il
Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA