SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

Ennesimo k.o. per la Benacquista

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket, di fronte ad un pubblico di 3500 persone, pur lottando fino alla fine, cercando di agguantare il successo nei secondi finali della gara e con una differenza di soli 2 punti, è costretta ad una nuova resa, la settima di fila.

Dopo una partenza rallenty, che vede i nerazzurri chiudere la prima frazione con un gap di 10 lunghezze, Latina si scuote grazie, in particolare, ad una buona prova di Nardi (14 punti messi a segno nei primi due quarti di gioco) ma anche, e soprattutto, ad una reazione energica e dinamicadi tutto il collettivo, che permette ai pontini di andare al riposo lungo con il punteggio in perfetta parità. Al rientro dagli spogliatoi la Benacquista è determinata a restare in partita e, pur non riuscendo ad allungare in modo decisivo, chiude il terzo periodo in leggero vantaggio. E’ l’ultima frazione di gioco a determinare il risultato, con Latina che gestisce bene il vantaggio fino a metà quarto, poi il parziale di 7-0 imposto dai padroni di casa, ristabilisce l’equilibrio, ma i concitati secondi finali del match e l’arrivo in volata non giovano ai nerazzurri costretti ad arrendersi alla Viola.
Parte molto forte la Viola che, con Deloach e Rush, piazza subito un break di 8-0, risponde Latina con Banti e Nardi ed al 4’ il punteggio è sul 15-10 in favore dei padroni di casa. Il match prosegue su ritmi elevati e Reggio sigla un ulteriore stacco che, al 6’, vede i pontini inseguire di 9 lunghezze (22-13) e costringe coach Garelli a chiamare time-out. Sempre al 6’ fa il suo esordio sul parquet il neo acquisto nerazzurro Drake Reed, che al 9’ realizza anche il suo primo canestro targato Latina. Il quarto si conclude con la Benacquista che insegue di 10 lunghezze: 30-10.

In avvio di seconda frazione Latina prima subisce un canestro di Casini al quale risponde Austin (32-22) poi riesce a portare il divario sotto la doppia cifra con Reed e Ianes (32-26 al 21’). Altri due punti per Casini (34-26) sul  fronte calabrese, mentre sono molti i tiri sfortunati per i nerazzurri, che attaccano il canestro con Reed, Nardi ed Austin senza riuscire, però, a concretizzare. A metà periodo un fallo di Ianes manda in lunetta Casini che mette a segno i due liberi a sua disposizione e riporta il vantaggio di Reggio nuovamente in doppia cifra (36-26). Anche il capitano nerazzurro commette fallo su Casini (unico realizzatore della Viola nei primi 5’ del secondo quarto) che, chirurgico dalla lunetta, incrementa il divario (38-26). Ruota gli uomini coach Garelli e Ihedioha, appena rientrato sul parquet, infila la tripla del -9 (38-29). Immediata la reazione dei locali che con Azzaro piazzano 4 punti consecutivi che valgono il 42-29 al 17’. Sul fronte opposto Mike Nardi sale in cattedra e realizza in un amen 5 punti di fila (42-34). Sale di livello la difesa pontina con Ihedioha che stoppa Deloach e Nardi, che in attacco serve un assist per Banti, e subito dopo centra la retina per il canestro che vale il -4: 42-38 quando manca 1:41” al riposo lungo. Questa volta è coach Benedetto a chiedere sospensione.  Energica e vivace la sfida negli ultimi istanti del secondo periodo con Latina che si porta sul -1 (44-43) a 52” dalla sirena e Reed che, a 17”, subisce fallo da Deloach e realizza uno dei due liberi che permettono ai nerazzurri di raggiungere gli spogliatoi in perfetta parità: 44-44.

Scorrono soltanto 3” sul cronometro e Ihedioha centra la retina dai 6,75 per il primo vantaggio nerazzurro della gara (44-47). Sfortunata Latina in altre conclusioni tentate, mentre Reggio affida la tripla del pareggio a Rezzano (47-47 al 21’). Si prosegue sul filo dell’equilibrio (49-50) poi Latina tenta di allungare portandosi sul 49-53 al 23’, ma la Viola recupera fino al -1 (54-55) grazie alla precisione dalla lunetta di Rezzano, Rush e Rossi. Non si perde d’animo la Benacquista ed Uglietti realizza il canestro del 55-57 al 24’. E’ una sfida intensa ed equilibrata: le squadre rispondono colpo su colpo ed a metà periodo il tabellone segna 56-57 in favore dei nerazzurri. La Benacquista tenta un nuovo stacco ed al 28’ è sul +4 (58-62) ma la tripla di Rush riporta la situazione in equilibrio (61-62). Quando manca poco più di 1 minuto al termine del quarto viene fischiato un fallo tecnico alla Viola e subito dopo subisce fallo Uglietti, i liberi trasformati permettono ai pontini di portarsi nuovamente sul +4 (61-65). Il periodo si conclude con il canestro di Rossi che fissa il punteggio sul 63-65.

L’ultimo quarto si apre con un canestro di Kyle Austin al quale risponde il solito Casini ed il punteggio al 31’ è sul 65-67. Al 32’ i calabresi impattano il risultato con Rush, ma è prontissimo Reed a replicare nell’area opposta (67-69) anche se non riesce a concretizzare anche il libero scaturito dal fallo antisportivo fischiato a Rush. Ruotano gli uomini sulla panchina della Viola, mentreAustin piazza 4 punti consecutivi per il +6 nerazzurro al 33’ (67-73) che costringono coach Benedetto a chiamare time-out. Al termine della sospensione è Cantone a firmare il +8 nerazzurro (67-75). Un canestro di Ammannato diminuisce il divario (69-75) ma la pronta risposta di Luca Ianesristabilisce il +8 a metà frazione (69-77). Sempre Ianes perde l’opportunità di allungare il gap, sbagliando i liberi a sua disposizione dopo il fallo subito da Ammannato, mentre l’inesauribile Rush sigla il canestro del 71-77 quando mancano 4:21” al termine della partita. Il fallo tecnico fischiato a Cantone permette a Casini di realizzare il libero del -5 calabrese (72-77 al 36’). Ammannato ed ancora Casini allungano il break calabrese sul 7-0 e portano la Viola sul -1 (76-77 al 37’). Nardi non riesce a concretizzare i liberi a sua disposizione, mentre ancora Casini piazza la tripla del nuovo vantaggio di Reggio (79-77 al 38’). Reagisce finalmente la Benacquista con due liberi messi a segno da Austin (79-79) ed ancora un canestro del californiano per riportare i nerazzurri in vantaggio (79-81 quando manca 1:55” alla sirena finale). Ristabilisce nuovamente la parità il canestro di Deloach a 1:38”. Ammannato, parzialmente preciso dalla lunetta, fissa il punteggio sul 82-81, risponde Nardi per l’82-83, poi il gioco da 4 punti di Rossi, a 38” dal termine, per il +3 calabrese (86-83) che costa anche l’uscita anticipata dal parquet di Nardi, per raggiunto limite di falli. Dieci secondi dopo Ihedioha non realizza la tripla del pareggio, mentre Rezzano a 23” realizza uno solo dei liberi a sua disposizione (87-83). Mancano 15” alla sirena finale quando Reed infila il canestro del -2 pontino, ma non è sufficiente ed il match si conclude sul punteggio di 87-85 in favore della Viola Reggio Calabria.

Il prossimo appuntamento con la Latina Basket è nuovamente in trasferta, i nerazzurri, infattidomenica 14 dicembre alle ore 18:00 sfideranno l’ Andrea Costa Imola al PalaRuggi.

Informazioni aggiuntive

  • Risultato: VIOLA REGGIO CALABRIA vs BENACQUISTA LATINA 87-85 (30-10 44-44 63-65 87-85)
  • Tabellino:

     

    Viola Reggio Calabria:  Deloach 7, Casini 19, Azzaro 6, Rezzano 17, Lupusor, Rossi 10, De Meo n.e., Rush 19, Florio n.e., Ammannato 9. Coach Benedetto.

    Benacquista Latina: Mathlouthi n.e., Banti 11, Santolamazza 2, Nardi 19, Ihedioha 9, Uglietti 7, Cantone 3, Austin 19, Ianes 4, Reed 11. Coach Garelli

    Spettatori: 3500

    Arbitri: Beneduce Nicola di Caserta, Tallon Umberto di Bologna, Loscalzo Alessandro di Potenza

    Percentuali: Reggio Calabria tiri da 2 pti 50%, tiri da 3 pti 36%, tiri liberi 70% – Latina tiri da 2 pti 49%, tiri da 3 pti 35%, tiri liberi 45%.

Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA