SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

A+ A A-

I falli di Arledge come un effetto domino sulla partita

Una vittoria sarebbe stata importantissima, ma non è arrivata: la Latina Basket incassa la seconda sconfitta consecutiva, stavolta per mano di Biella, squadra difficile da affrontare e che ha confermato il suo momento eccellente. I nerazzurri avrebbero potuto giocarsela ma i problemi di falli di Jonathan Arledge - messosi fuori partita già nel primo quarto - hanno sparigliato le carte in favore degli ospiti. Latina non ha trovato le contromosse adeguate per proteggere l'area e Biella ha finito per dominare nel pitturato sia in fase offensiva che difensiva. Poletti è stato ancora una volta fra i migliori ma l'apporto di Allodi è stato insufficiente e i quintetti piccoli hanno, sì, portato intensità ma pagando alla lunga lo scotto del confronto fisico sfavorevole.

In sala stampa, coach Franco Gramenzi ha parlato così dell'incontro: «Abbiamo subito fisicamente i nostri avversari e abbiamo fatto fatica ad attaccarli, anche se in alcuni tratti della partita gli errori sono stati propriamente nostri. Da sottolineare il fatto che stasera Arledge non è riuscito a entrare in partita e questo ci ha penalizzato tantissimo, soprattutto dovendo affrontare una squadra molto fisica come Biella. Jonathan non è riuscito a prendere il tempo della partita, ha commesso tre falli e anche quando abbiamo provato a reinserirlo nel terzo quarto, vedendo che continuava a non avere il necessario grado di concentrazione, abbiamo optato per scelte di gioco diverse.

A mio avviso abbiamo giocato bene i primi due quarti, che forse avremmo potuto chiudere mantenendo il vantaggio. Gli errori gravi sono arrivati all'inizio del terzo quarto quando, dopo aver subito un parziale di 6-0 e aver messo in atto una buona prova d’orgoglio recuperando il gap, abbiamo nuovamente incassato un break di 5-0 maturato esclusivamente su secondi tiri, sbagliato un banalissimo tiro da sotto e scesi sul -7. Da quel momento ci siamo smarriti di nuovo e abbiamo fatto fatica.

Chiaramente per Biella è stato in quel momento più semplice giocare perché noi per recuperare abbiamo fatto una scelta più leggera giocando con una squadra più piccola, subendo però la loro fisicità in difesa. Sicuramente Biella è stata brava, ha fatto delle buonissime cose e ha delle grandi individualità. Dal punto di vista dell’atletismo non abbiamo potuto contrastarli al meglio sia per il mancato apporto di Arledge, sia perché Poletti è sceso in campo reduce dall’influenza e dalla febbre che non gli hanno consentito di allenarsi al meglio. Vista la situazione, devo dire che abbiamo fatto anche molto. Ovviamente continueremo a lavorare con l’intento di migliorare e correggere gli errori.»

Ultima modifica il
Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA