SLT | Sport Latina | Us Latina Calcio | Serie B | Top Volley | Latina Basket | Latina Calcio a 5 & more...

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 723
A+ A A-

Accadde domani, 7 settembre: un disastro aereo cancella la squadra di hockey dell'Jaroslavl

Commozione delle autorità russe sul luogo del disastro aereo Commozione delle autorità russe sul luogo del disastro aereo

L’intera squadra di hockey su ghiaccio del Lokomotiv Jaroslavl muore precipitando con l’aereo dopo il decollo. Era il 7 settembre 2011. Lo Yak-42, con a bordo i giocatori e lo staff tecnico della squadra di hockey su ghiaccio della Lokomotiv, partecipante alla Kontinental Hockey League (che racchiude le migliori squadre russe, croate, lettoni, finlandesi), si è schiantato poco dopo il decollo dall'aeroporto di Jaroslavl, in Russia. La squadra era diretta a Minsk, in Bielorussia, per disputare il primo incontro della stagione.

Delle 45 persone a bordo ne sono inizialmente sopravvissute due: l'hockeista Alexander Galimov, deceduto il 12 settembre a causa delle gravi ustioni riportate, e l'ingegnere di volo Aleksandr Sizov, poi sopravvissuto.

Tra le vittime il tecnico canadese Brad McCrimmon (ex allenatore della squadra di hockey dei Red Wings di Detroit), il portiere svedese Stefan Liv (oro olimpico con la Svezia a Torino 2006), i nazionali cechi, campioni del mondo, Josef Vasicek (vincitore del titolo Nhl nel 2006 e dei Mondiali 2005), Jan Marek e Karel Rachunek (capitano del Lokomotiv), lo slovacco Pavol Demitra, e la stella della Lettonia Karlis Skrastins, 84 presenze in Nazionale e una lunga carriera nella Nhl.

Lo Yak-42, fabbricato nel 1980, non è riuscito ad alzarsi regolarmente, infatti la fase di decollo del charter si è interrotta dopo pochi secondi, e il velivolo si è schiantato al suolo, con una parte della fusoliera precipitata nel Volga. 

Torna in alto

Entra or Registrati

Hai un profilo Facebook?

Usa il tuo account Facebook per entrare in SportLatina.

fb iconEntra con Facebook

ENTRA