Mercato NBA: i Lakers offrono il rinnovo a Anthony Davis, lui dice di no

Basket

Written by:

Nulla di preoccupante, ma un dato da registrare: i Lakers per garantirsi la certezza di avere Anthony Davis per i prossimi anni dovranno quantomeno aspettare qualche altro mese. L’All-Star ex-New Orleans infatti ha rifiutato l’offerta da 146 milioni di dollari complessivi per i prossimi quattro anni, confermando la sua intenzione di rinunciare a un prolungamento di contratto durante il corso della regular season per andare a caccia di un accordo ben più ricco la prossima estate. “Una decisione presa senza tener conto delle implicazioni salariali e soltanto perché in questo momento il giocatore vuole concentrarsi esclusivamente sulla stagione in corso e sulla corsa al titolo”, sottolinea Rich Paul – l’agente (bugiardo) interpellato dalla squadra di Los Angeles nelle scorse ore. Davis dirà dunque di no non solo alla maxi offerta dei Lakers, ma anche alla player option prevista dal suo contratto da 28.7 milioni di dollari per la prossima stagione: una notizia venuta fuori durante lo shootaround che ha preceduto la partita contro i Knicks, in cui il n°3 gialloviola ha subito un duro colpo alla schiena che lo terrà fuori per almeno un paio di partite. Firmare subito vorrebbe dire proprio questo: evitare che un infortunio del genere possa mettere in discussione o a rischio una firma multimilionaria (nel suo caso, come in quello di Kevin Durant ad esempio, ci sarà sempre qualcuno disposto a rischiare pur di averlo in squadra). Dall’altra parte però Davis è ben consapevole di poter ottenere in estate un contratto da 202 milioni di dollari per i prossimi cinque anni: una cifra enorme, che i Lakers saranno ben felici di mettergli a disposizione già dal prossimo 1 luglio, ben consapevoli che le speranza da titolo dei gialloviola passano soprattutto dalle giocate del n°3 ex-Pelicans.

Fonte: Sky Sport