Lazio-Zenit, le probabili formazioni del match di Champions League

Lo scorso 4 novembre un gol di Caicedo all’82° aveva evitato la sconfitta di una Lazio rimaneggiatissima – a causa della situazione tamponi – nella trasferta a San Pietroburgo. In venti giorni Inzaghi ha recuperato quasi tutti, ma non potrà contare su Milinkovic-Savic. Il successo è più che alla portata, considerando che la squadra è uscita imbattuta dalle ultime due trasferte in Champions giocate in condizioni di emergenza, con il Bruges e appunto con lo Zenit. All’Olimpico la Lazio aveva trovato il successo nel debutto europeo contro il Borussia Dortmund. Serve una vittoria per portarsi a 8 punti, che significherebbe staccare il Bruges di 4 distanze nel caso in cui i belgi perdano con il gialloneri di Dortmund. Se invece i tedeschi dovessero incampare, battere lo Zenit porterebbe la squadra di Inzaghi in testa alla classifica del girone a due giornate dalla fine.

Lazio, ballottaggio Akpa Akpro-Parolo

In porta ci sarà Reina: Strakosha è recuperato ma viene da un periodo di inattività piuttosto lungo quindi verrà data fiducia allo spagnolo. C’è una buona notizia che riguarda la difesa, con Luiz Felipe che è tornato negativo: se darà risposte convincenti durante la rifinitura giocherà lui con Acerbi e Radu in quella che dobbiamo considerare la difesa titolare che però abbiamo visto poche volte in campo in questa stagione. Non ci sarà Milinkovic-Savic, ci aspettiamo di vedere Akpa Akpro. Il ballottaggio è tra lui e Parolo. Inamovibili Leiva e Luis Alberto a centrocampo, potrebbe invece cambiare un esterno: quindi chance per Marusic a sinistra e Lazzari a destra. Non ci sono dubbi sul tandem offensivo con le conferme di Immobile e Correa.

LAZIO (3-5-2) Probabile formazione: Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Akpa Akpro, Lucas Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. All. Inzaghi

Fonte: Sky Sport

Autore dell'articolo: adminus