Fonseca dopo Napoli-Roma: “La mia Roma senza coraggio, il Napoli ha meritato”

La peggior Roma della stagione, finisce a Napoli l’importante striscia positiva (11 gare senza ko tra Serie A ed Europa League) dei giallorossi: “Abbiamo avuto poco coraggio e poca determinazione”, Paulo Fonseca fa mea culpa nel postpartita ai microfoni di Sky Sport. “Ci voleva di più per affrontare una squadra forte come il Napoli. Semplice, nessuna scusa: loro hanno meritato e noi non abbiamo fatto niente per centrare un risultato diverso“. Punti alla mano questa Roma sembra ridimensionata dagli scontri diretti: “Non eravamo i migliori del mondo prima di questa partita e oggi non siamo i peggiori”, l’allenatore giallorosso non fa drammi. “Ogni sfida è un test per la mia Roma, abbiamo vinto diverse gare importanti facendo prestazioni di spessore. Oggi no e quando è così bisogna resettare e correggere gli errori: in difesa abbiamo avuto grande difficoltà soprattutto a destra, senza essere aggressivi, mentre in fase di possesso siamo stati sterili”. La notte di Napoli per Maradona ha condizionato la squadra di Fonseca? “No”, taglia corto lui. “Per tutti noi che amiamo il calcio e abbiamo visto Diego, era un giocatore differente e in questi giorni c’è grande dispiacere. Ma quando è iniziata la partita non abbiamo pensato ad altro”. Poi su Dzeko: “La sua presenza in campo non influisce il nostro modo di giocare. Non possiamo dimenticare che è stato fermo a lungo, deve ancora ritrovare la miglior condizione fisica“.

E dopo quelle dell’allenatore sono arrivate proprio le parole dell’attaccante bosniaco: “Non è stata la nostra la serata”, ammette Edin Dzeko. “Dobbiamo essere consapevoli di non aver fatto bene. Ora voltiamo pagina e cerchiamo di capire perché è andata così male. Possiamo solo imparare da questa sconfitta: il campionato è ancora lungo”. Dove può arrivare questa Roma? “Fino a oggi abbiamo fatto abbastanza bene, lasciando perdere quel ko a tavolino a Verona. Qui a Napoli non siamo stati noi, abbiamo fatto fatica dal primo minuto. E’ importante tornare presto a essere quelli di prima. La Roma fatica contro le grandi? Rispondo che il Milan ha pareggiato solo contro di noi. E con la Juve avremmo meritato di vincere”.

Ancora problemi muscolari in casa giallorossa. Il primo ad accusarne è stato Gianluca Mancini, costretto a uscire nel primo tempo per un fastidio all’adduttore (stesso muscolo infortunatosi con il Parma). Problemi anche per Jordan Veretout che ha riportato un infortunio al flessore. Entrambi saranno sottoposti agli esami del caso e valutati nelle prossime 48 ore.

Fonte: Sky Sport

Autore dell'articolo: adminus