Ferrari, Sainz di nuovo in pista a Fiorano con la SF71H. Nel pomeriggio tocca a Schumacher

Carlos Sainz è sceso nuovamente in pista per la sua seconda giornata di test Fiorano. Lo spagnolo, che aveva debuttato mercoledì completando 118 giri, è ancora al volante della SF71H, la vettura del 2018. Dopo il lunedì dedicato ai piloti dell’Academy e il martedì per Charles Leclerc, l’ex McLaren ha dunque a disposizione una mezza giornata extra per poter prendere ulteriore confidenza con il team e con tutto l’ambiente della Scuderia. Sono questi i primi passi utili per ‘rompere il ghiaccio’ verso la nuova stagione e i test pre-campionato che si svolgeranno in Bahrain dal 12 al 14 marzo, poco prima del via del campionato.

Il programma dei test Ferrari prevede per questa mattina un’altra sessione di pista per Carlos Sainz, un modo per prendere concretamente contatto con le procedure del team e sempre più confidenza con gli ingegneri e l’intero ambiente della Rossa. Nel pomeriggio, invece, toccherà a Mick Schumacher. Il tedesco, titolare dell’Haas F1 Team, proseguirà il lavoro anche nella mattinata di venerdì. A chiudere i cinque giorni di prove a Fiorano sarà Callum Ilott, collaudatore della Scuderia Ferrari, che guiderà la vettura nel pomeriggio.

Detto dei test, dal 12 al 14 marzo a Sakhir, il Mondiale 2021 scatterà proprio dal Bahrain nel weekend del 28 marzo. Sarà il campionato più lungo di sempre con 23 GP. Rispetto alla prima versione, è cambiata cambia la partenza, con Melbourne spostata a novembre. Imola appunto aprirà invece la stagione europea il 18 aprile, Monza confermata il 12 settembre. Ultima bandiera a scacchi il 12 dicembre ad Abu Dhabi.

Fonte: Sky Sport – Sky.it

Autore dell'articolo: adminus